La bocca del Vesuvio: le 366 porte del tempo




Il cimitero delle 366 fosse è un luogo ai confini del paranormale sul quale le leggende si sprecano. Sorge sulla collina di Poggioreale ed è un cimitero creato con il rigoroso rispetto del criterio spazio-tempo per la disposizione delle salme. 366 fosse, una per ogni giorno dell’anno, più una per l’anno bisestile. Nella fossa n.1 vengono gettati i corpi di tutti coloro che muoiono il primo giorno dell’anno e così via fino al 365. Era un sistema assolutamente incapace di risolvere il problema per il quale era stato creato e cioè dare giusta sepoltura ai poveri, soprattutto coloro che morivano all’Ospedale degli incurabili. Era inefficace perché naturalmente d’estate non morivano tante persone quanto d’inverno, e periodi di devastanti pestilenze si alternavano a fasi di benessere, dunque accadeva che alcune fosse fossero stracolme ed altre quasi vuote. Per la sua scarsa utilità il cimitero fu presto dismesso nel suo uso.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti